17 Settembre 2018

“Richiami, Palermo 2018”, installazione site specific di Fabrizio Da Prato

“Viero per l’arte”: arriva “Richiami, Palermo 2018”, installazione site specific di Fabrizio Da Prato

“Richiami, Palermo 2018” è un’installazione pubblica site specific realizzata dall’artista Fabrizio Da Prato.

Il concept creativo consiste nell’inserimento di opere pittoriche al posto della pubblicità, in spazi dedicati alle pubbliche affissioni, regolarmente acquistati.

L’intervento artistico sarà fruibile dal 17 al 30 settembre a Palermo, città prescelta per il suo valore simbolico essendo “Capitale Italiana della Cultura 2018” ma anche per dare continuità al progetto inaugurato lo scorso anno a Pistoia, capoluogo toscano investito nel 2017 del medesimo titolo.

L’operazione è stata inserita nel calendario ufficiale di “Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018” e ha il patrocinio del Comune di Palermo.

I dipinti, precedentemente realizzati da Da Prato con pittura acrilica su un supporto di carta blue back, saranno affissi dal personale adibito a partire da lunedì 17 settembre in Piazza Tarzanà, in due strutture esterne per le pubbliche affissioni delle dimensioni di 6×6 m ciascuna.

Opere pittoriche effimere e di grandi dimensioni usciranno così dai circuiti prestabiliti dell’arte contemporanea, interagendo con il contesto urbano circostante. Migliaia saranno gli sguardi che, per circa due settimane, giorno dopo giorno, le potranno vedere mutare in base a numerosi e a volte imprevedibili fattori esterni, dalle condizioni meteorologiche al semplice scorrere del tempo.

Come già successo per la tappa pistoiese, a ispirare l’artista per la progettazione dell’installazione è stato il territorio con la sua storia, le sue opere d’arte, le sue tradizioni.

«Quel che mi ha colpito in maniera decisiva – racconta Da Prato – è stata l’anima multiculturale di Palermo e la stratificazione, molto spesso integrata, delle differenti dominazioni del passato. Un melting pot che ho condensato attraverso la creazione di immagini simboliche, per tracciare la mia visione di Palermo, il cui profilo per me è composto non solo da architetture ma anche dalla storia del popolo che l’ha plasmata e di cui ho cercato di catturare lo sguardo».

“Richiami, Palermo 2018” è stata realizzata grazie al contributo degli sponsor Viero Paints | Progetto Viero Per L’Arte – Porcari (LU) e OXO Collection – The Gallery – Barga (LU).

 

 

Fabrizio Da Prato è nato nel 1965 a Castelnuovo di Garfagnana e attualmente vive in Toscana. Dopo il Diploma di Maestro d’Arte conseguito a Lucca e gli studi all’Accademia di Belle Arti di Firenze, si è dedicato a una serie di operazioni artistiche, realizzate autonomamente o in collaborazione con altri artisti. Un intenso sperimentalismo e la volontà di intraprendere un dialogo vivo e costruttivo con il territorio sono i principi cardine del suo lavoro. Inoltre, Da Prato utilizza l’estetica per sollecitare un processo di riflessione antropologica e sociale. La sua produzione passa dall’installazione alla pittura, dal video alla performance. Tra i molti interventi artistici realizzati si ricordano: Margini: visioni e rappresentazioni di ambiente e montagnanel 2007 e Margini: esplorazioni artistiche, specie pioniere nel 2008, sulle Alpi Apuane; Love Project nel 2015 che ha visto la realizzazione con l’artista Keane di cento dipinti abbandonati e lasciati in dono nelle piazze dei capoluoghi della Toscana; Richiami a Pistoia nel 2017, con l’inserimento di 15 opere pittoriche in 36 spazi pubblicitari regolarmente acquistati per creare un percorso espositivo nel contesto urbano.